News

ULTIME NEWS

Fipronil e Amitraz nelle uova

8 settembre 2017

A seguito dello scandalo fipronil, si estendono i controlli su uova e prodotti derivati. Il Ministero della salute ha infatti comunicato il 28 agosto 2017 di avere disposto nuove indagini per individuare la presenza di fipronil direttamente negli allevamenti di galline ovaiole, dopo quelle sulle uova prelevate dai centri di imballaggio e sugli ovoprodotti.
Controlli che, dopo i dubbi sollevati dalla Francia, si allargano a un altro insetticida proibito, l’amitraz i suoi metaboliti, usato contro le mosche e ritenuto “moderatamente tossico”.
LabAnalysis è in grado di eseguire una multiresiduale pesticidi di oltre 400 composti su uova e prodotti derivati, tra i quali anche fipronil, fipronil-sulfone, amitraz e 2,4-dimetilanilina (metabolita dell’amitraz).

Linee guida 2016 fibre vetrose artificiali

2 dicembre 2016


Nella seduta del 10 novembre 2016 la Conferenza Stato Regioni, su proposta del Ministero della Salute, ha approvato l’aggiornamento del documento “Le fibre artificiali vetrose (FAV)”.

L’aggiornamento del documento è stato effettuato alla scopo di recepire le novità introdotte dalle modifiche al Regolamento CLP e dal Regolamento n. 1357/2014 che ha modificato le regole per l’attribuzione del codice CER ai rifiuti.

Il testo conferma, inoltre, il ruolo delle Note Q e R del Regolamento CLP ribadendo che è sufficiente la conformità ad una sola delle due affinché le fibre siano classificate non pericolose.

In allegato il testo delle LINEE GUIDA FAV 2016

Scarica allegato




Linea guida reg. Lombardia rischio da esposizione a Formaldeide

1 dicembre 2016


Con Atto n.556 la Direzione Generale Welfare della Regione Lombardia ha pubblicato il Decreto n. 11665 del 15/11/2016  "Linea guida regionale sulla stima e gestione del rischio da esposizione a Formaldeide: razionalizzazione del problema e proposta operativa".

Il Decreto riporta indicazioni circa le proprietà chimico-fisiche della formaldeide, la tossicologia, l’inquadramento normativo, la stima/misura dell’esposizione e  la valutazione del rischio.    Sono inoltre riportate indicazioni relative all’applicazione nei diversi settori lavorativi (es. Sanità, Plastica, Legno, Metalmeccanica, Fonderie di Ghisa) e utili alla gestione del rischio.

In allegato il testo del DECRETO N. 11665 Del 15/11/2016

Scarica allegato


Analisi di campioni per agricoltura biologica

30 novembre 2016


Le sedi LabAnalysis di Casanova Lonati (Pavia) e di Sestu (Cagliari) hanno ottenuto il riconoscimento dal Ministero delle politiche agricole e forestali come laboratorio di prova per l’esecuzione di analisi dei campioni prelevati durante i controlli in agricoltura biologica.



Supporto analitico per Etichettatura nutrizionale

27 ottobre 2016


Le etichette nutrizionali informano il consumatore sul valore energetico e sul contenuto in nutrienti come proteine, grassi, carboidrati, sale, fibre, vitamine e sali minerali presenti nel prodotto confezionato. L’art. 9, par. 1, lett. l) del Reg. UE n. 1169/2011  che formalmente le prevede tra le indicazioni obbligatorie, entrerà in vigore il 13 dicembre.

Da tale data sarà obbligatorio per le imprese alimentari indicare i valori nutrizionali dei propri prodotti, al fine principale di fornire al consumatore notizie ed informazioni ulteriori rispetto a quelle sino ad ora contemplate dalla legislazione.

LabAnalysis è in grado di effettuare sia le analisi obbligatorie che quelle facoltative previste dal regolamento,  fornendo supporto analitico ai fini della creazione dell’etichetta nutrizionale.

Labanalysis laboratorio consigliato da Associazione Italiana Celiachia

12 ottobre 2016


LabAnalysis ha ottenuto il riconoscimento da parte dell’Associazione Italiana Celiachia (AIC) ed è inserito nell’elenco dei laboratori consigliati da AIC per la determinazione del glutine in matrici alimentari.

Food: nuova etichetta nutrizionale americana

31 maggio 2016


FDA ha annunciato che cambieranno le informazioni da riportare sull'etichetta nutrizionale per i prodotti alimentari presenti negli Stati Uniti . Tra le principali novità c’è l’indicazione degli zuccheri aggiunti, di potassio e Vitamina D riferiti ad una dose giornaliera di 50 grammi.


Le nuove etichette dovranno essere adottate entro il 26 luglio 2018, ma i produttori con un volume annuo di vendite inferiore ai 10 milioni di dollari disporranno di un anno in più. LabAnalysis rimane a disposizione dei clienti per le analisi aggiuntive richieste dalla normativa americana e per predisporre la nuova etichetta secondo quanto richiesto dalle Autorità statunitensi  

Qui un esempio con comparazione al precedente standand

Scarica allegato


Inquinanti POP - Modifica del Reg. UE 850/2004

9 maggio 2016


A seguito dell’ultima modifica del Reg. UE 850/2004 (Reg. UE 460/2016), dal 30 settembre 2016 sarà inserito anche l’esabromociclododecano nell’elenco dei POP (inquinanti organici persistenti). Tale parametro pertanto sarà da ricercare, se pertinente, per lo smaltimento di un rifiuto in discarica ai sensi del DM 27.09.10 e smi.

LabAnalysis ha già messo a punto il metodo per la determinazione del composto e rimane a disposizione per ogni richiesta o chiarimento 



Pubblicate le linee guida MIPAAF 2016 per il controllo delle micotossine nei cereali

6 maggio 2016


Le Linee Guida pubblicate dal MIPAAF riassumono, con finalità operative, i punti critici e gli interventi volti a ridurre la probabilità di incorrere in elevate contaminazioni da micotossine nella granella di mais e di frumento; sono evidenziate le condizioni e gli interventi che maggiormente permettono di contenere tali contaminanti in modo indiretto e diretto.

I laboratori LabAnalysis eseguono la determinazione di tutte le micotossine nei cereali in tempi rapidi e con uno standard di qualità elevato certificato GAFTA. In particolare la sede di Genova, ha acquisito un’esperienza specifica nel settore delle analisi su cereali, semi e derivati grazie ad una storica collaborazione con la Camera Arbitrale del Commercio dei Cereali e Semi di Genova, di cui dal 1994 è il laboratorio di analisi convenzionato.  

In allegato il testo delle linee guida:

Scarica allegato


Pubblicate le Linee guida per l'applicazione del Reg.CE 2073/2005

5 maggio 2016


La Conferenza Stato Regioni, nella seduta del 3 marzo 2016, ha sancito l’intesa sul documento concernente “Linee guida relative all’applicazione del Regolamento (CE) n. 2073/2005 e successive modifiche ed integrazioni sui criteri microbiologici applicabili agli alimenti”.


I Laboratori LabAnalysis sono accreditati secondo la norma UNI EN ISO 17025:2005 per i parametri microbiologici negli alimenti e sono inseriti negli elenchi della Regione Lombardia, Liguria e Sardegna per effettuare analisi nell’ambito delle procedure di autocontrollo delle industrie alimentari 

In allegato il documento di riferimento:

Scarica allegato

DGR Lombardia per A.I.A.

3 maggio 2016


E’ stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia S.O. 16 – venerdì 22 aprile 2016 il Decreto «Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) – Indirizzi per l’applicazione del DM n°272 del 13 novembre 2014 “Decreto recante e modalità per la redazione della relazione di riferimento di cui all’art.5, comma 1, lettera v-bis), del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n.152”»


I contenuti principali:
 
  1. Modalità di trasmissione e validazione della verifica ex art. 3, c. 2, del DM 272/2014 e della relazione di riferimento (ove dovuta)
  2. Tempistiche di presentazione della verifica ex art. 3, c.2, del DM 272/2014 e della relazione di riferimento (ove dovuta)
  3.  Indicazioni per la predisposizione della verifica di sussistenza dell’obbligo di presentazione della relazione di riferimento (ex art. 3, comma 2, del dm 272/2014)

Nell'allegato una introduzione e il testo completo del decreto:

Scarica allegato


LabAnalysis Sede di Cagliari - analisi ai fini dell'autocontrollo per le industrie alimentari

2 maggio 2016


LabAnalysis S.r.l. Sede di Sestu (Cagliari) ha ottenuto l’iscrizione da parte della Regione Autonoma della Sardegna nell’elenco regionale dei laboratori che effettuano analisi ai fini dell’autocontrollo per le industrie alimentari con Determinazione n. 306 del 13/04/2016. 

Decreto legislativo 15 Febb 2016, n°39

29 marzo 2016


E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 14 marzo 2016 il D.lgs. 15 febbraio 2016, n. 39 “Attuazione della direttiva 2014/27/UE del 26 febbraio 2014, che modifica le direttive 92/58/CEE, 92/85/CEE, 94/33/CE, 98/24/CE del Consiglio e la direttiva 2004/37/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, allo scopo di allinearle al regolamento (CE) n. 1272/2008, relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele”. Il Decreto entra in vigore il 29 marzo 2016.

Il Decreto comporta modifiche a:
·  D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81
·  D.Lgs. 26 marzo 2001 n. 151
·  D.Lgs. 17 ottobre 1967 n. 977  
in riferimento principalmente alla terminologia e alle definizioni relative agli agenti chimici e agli agenti cancerogeni e/o mutageni per adeguamento a quanto previsto dal Regolamento 1272/2008 CE.

LabAnalisys sede di Cagliari - nuovo indirizzo

11 febbraio 2016


L’unità operativa di LabAnalysis a Cagliari (Sede C) ha cambiato indirizzo ed è ora situata in Località Is Coras snc - 09028 Sestu (CA); questa nostra sede in Sardegna ha i seguenti riconoscimenti:
- accreditamento da ACCREDIA relativamente all'esecuzione di prove e al Sistema Qualità secondo UNI EN ISO IEC 17025
- autorizzazione dal Ministero delle politiche agricole e forestali al rilascio di certificati nei settori delle analisi dei vini e analisi degli olii
v.  Riconoscimenti

Certificazione GAFTA (UK) analisi cereali e mangimi

29 ottobre 2015


LabAnalysis S.r.l. Sede di Genova è diventato membro della GAFTA (Grain and Feed Trade Association-UK)
e ha conseguito la certificazione GAFTA per le analisi su cereali e mangimi

v.  Riconoscimenti



Semplificazione procedure in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità - D.Lgs.151/2015

7 ottobre 2015


D.Lgs.151/2015  -  DISPOSIZIONI DI RAZIONALIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE E DEGLI ADEMPIMENTI A CARICO DI CITTADINI E IMPRESE E ALTRE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RAPPORTO DI LAVORO E PARI OPPORTUNITÀ, IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 10 DICEMBRE 2014, N.183
 
Su G.U. n. 221 del 23/09/2015 - S.O. n. 53, in vigore dal 24/09/2015, è stato pubblicato il D.Lgs. 151/2015 recante alcune modifiche al D.lgs. 81/08.  In particolare:

  • modifica del campo di applicazione di cui all’art. 3 D.Lgs. 81/08 in riferimento ai lavoratori che effettuano prestazioni di lavoro accessorio (rif. art. 3 comma 8) e ai volontari/partecipanti ad associazioni dilettantistiche/sportive/religiose…(rif. art. 3 comma 12 bis)
  • modifica dell’art. 5 D.Lgs. 81/08 “Comitato per l’indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro”
  • modifica dell’art. 6 D.Lgs. 81/08 “Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro” - modifica dell’art. 12 D.Lgs. 81/08 “Interpello”
  • modifica dell’art. 28 D.Lgs. 81/08 “Valutazione dei Rischi” per integrazione comma 3-ter “Ai fini della valutazione di cui al comma 1, l’Inail, anche in collaborazione con le aziende sanitarie locali per il tramite del Coordinamento Tecnico delle Regioni e i soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettera ee), rende disponibili al datore di lavoro strumenti tecnici e specialistici per la riduzione dei livelli di rischio. L’Inail e le aziende sanitarie locali svolgono la predetta attività con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente”
  • modifica dell’art. 29 D.Lgs. 81/08 “Modalità di effettuazione della valutazione dei rischi” per integrazione comma 6-quater “Con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, da adottarsi previo parere della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro, sono individuati strumenti di supporto per la valutazione dei rischi di cui agli articoli 17 e 28 e al presente articolo, tra i quali gli strumenti informatizzati secondo il prototipo europeo OIRA (Online Interactive Risk Assessment)”
  • modifica dell’art. 34 D.Lgs. 81/08 “Svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi”
  • modifica dell’art. 53 D.Lgs. 81/08 “Tenuta della documentazione” in relazione al registro infortuni
  • modifica dell’art. 55 D.Lgs. 81/08 “Sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente” per integrazione comma 6-bis “In caso di violazione delle disposizioni previste dall’articolo 18, comma 1, lettera g), e dall’articolo 37, commi 1, 7, 9 e 10, se la violazione si riferisce a più di cinque lavoratori gli importi della sanzione sono raddoppiati, se la violazione si riferisce a più di dieci lavoratori gli importi della sanzione sono triplicati
    L’art. 18 c.1 lettera g) e l’art.37 c.1, 7, 9, 10 sopra richiamati riguardano rispettivamente l’attuazione della sorveglianza sanitaria e la formazione di lavoratori, dirigenti, preposti, addetti antincendio, addetti primo soccorso e RLS.
  • modifica dell’art. 69 D.Lgs. 81/08 “Definizioni”
  • aggiunta dell’art. 73 bis D.Lgs. 81/08 relativo a “Abilitazione alla conduzione dei generatori di vapore”
  • modifica dell’art. 87 D.Lgs. 81/08 relativo a “Sanzioni a carico del datore di lavoro, del dirigente, del noleggiatore e del concedente in uso”
  • modifica dell’art. 98 D.Lgs. 81/08 “Requisiti professionali del coordinatore per la progettazione, del coordinatore per l’esecuzione dei lavori”
  • sostituzione del comma 5 bis dell’art. 190 D.Lgs. 81/08 con il seguente “L’emissione sonora di attrezzature di lavoro, macchine e impianti può essere stimata in fase preventiva facendo riferimento alle banche dati sul rumore approvate dalla Commissione consultiva permanente di cui all’articolo 6, riportando la fonte documentale cui si è fatto riferimento”.
Alleghiamo la versione aggiornata del D.Lgs.81/08 scaricabile da lavoro.gov.it/SicurezzaLavoro:

Scarica allegato


LabAnalysis supporta le Aziende nell’adempimento delle disposizioni previste dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i. 


Linee guida regionali prevenzione patologie da movimenti e sforzi ripetuti

5 ottobre 2015


LINEE GUIDA REGIONALI PER LA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE MUSCOLO SCHELETRICHE CONNESSE CON MOVIMENTI E SFORZI RIPETUTI DEGLI ARTI SUPERIORI - DECRETO N.7661 del 23-09-2015
 
La Regione Lombardia ha pubblicato il Decreto n.7761 del 23/09/2015 riportante l’aggiornamento delle "Linee Guida Prevenzione Patologie Muscolo Scheletriche connesse con movimenti e sforzi ripetuti degli arti superiori" precedentemente approvate con Decreto Direttore Generale Sanità n. 3958 del 22/04/2009.  Le Linee guida sono state aggiornate tenendo in considerazione i progressi tecnico scientifici e dell'evoluzione normativa specifica. 

Le variazioni più significative sono relative a:
  • individuazione dei lavori ripetitivi e valutazione del rischio
  • stima dell’esposizione e valutazione del rischio
  • sorveglianza sanitaria

Alleghiamo il testo del decreto comprensivo di allegato tecnico:

Scarica allegato


LabAnalysis supporta le Aziende nella Valutazione del Rischio Movimentazione Manuale dei Carichi e nella Valutazione del Rischio da sovraccarico biomeccanico arti superiori seguendo le normativa specifica di riferimento.



Sistemi di gestione ambientale - norma UNI EN ISO 14001:2015

2 ottobre 2015


SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE – REQUISITI E GUIDA PER L’USO
 
Il 15 settembre è stata pubblicata la nuova edizione 2015 della norma ISO 14001.  

Le variazioni più significative sono relative a:
  • individuazione e gestione dei rischi e delle opportunità in riferimento al Sistema di Gestione Ambientale
  • analisi delle relazioni tra Organizzazione, contesto e parti interessate
  • valutazione degli impatti in relazione all’intero ciclo di vita di prodotti e servizi
  • maggiore responsabilizzazione dell’alta direzione
 
Le Organizzazioni che hanno già adottato un Sistema di Gestione conforme alla UNI EN ISO 14001:2004 dovranno adeguarsi alla nuova edizione delle norma entro le tempistiche previste.
 
LabAnalysis supporta le Aziende nella implementazione e nel mantenimento di un Sistema di Gestione Ambientale conforme alla norma UNI EN ISO 14001.

RIEMISSIONE RAPPORTI DI PROVA - RISOLUZIONE EA 2014 (33) 31

10 settembre 2015


Riemissione dei Rapporti di prova nel caso in cui il nome/marchio commerciale del prodotto analizzato sia cambiato ( par.5.10.9 di UNI CEI EN ISO/IEC 17025 ),
nell'allegato le delucidazioni per i nostri Clienti

Scarica allegato




Riconoscimenti - sede di Dolianova (Cagliari)

15 agosto 2015


In data 21-07-2015 la Sede LabAnalysis di Dolianova (Cagliari) ha ottenuto il rinnovo delle autorizzazioni da parte del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali al rilascio dei certificati di analisi nei settori oleicolo e vitivinicolo

v.  Riconoscimenti

Ambiente - D.Lgs.105/2015 controllo pericolo incidenti rilevanti

16 luglio 2015


Con il D.Lgs.105/2015, pubblicato su G.U. del 14 luglio 2015, è data attuazione alla Direttiva 2012/18/UE relativa al pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose ( Seveso III ) ed è abrogato il D.Lgs. 334/99 e sue modifiche

Per ulteriori informazioni

Scarica allegato

LINEE GUIDA per il controllo e la prevenzione della LEGIONELLOSI

19 maggio 2015


Il 07 maggio 2015 sono state approvate in Conferenza Stato-Regioni le nuove “Linee guida per il controllo e la prevenzione della legionellosi”, che intendono riunire, aggiornare e integrare le indicazioni riportate nelle precedenti linee guida nazionali e normative (G.U. 5-5-2000, G.U. n. 28 del 4-2-2005, G.U. n. 29 del 5-2-2005).


Per ulteriori informazioni

Scarica allegato

FERITE DA TAGLIO O DA PUNTA NEL SETTORE OSPEDALIERO E SANITARIO Deliberazione n.X/3381 del 10 Aprile 2015 - Giunta Regione Lombardia

21 aprile 2015


La Giunta della Regione Lombardia ha approvato con Deliberazione n. X/3381 del 10 aprile 2015 il documento “Linee di indirizzo per l'attuazione del D. Lgs 19 febbraio 2014, n. 19 recepimento della Direttiva Europea 2010/32/UE in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario”. Il documento riguarda la gestione del rischio biologico con indicazioni.

Per ulteriori informazioni

Scarica allegato

FIBRE ARTIFICIALI VETROSE - FAV : Linee guida per l'applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizione e misure di prevenzione per la tutela della salute

16 aprile 2015


Con Conferenza Stato-Regioni del 25.03.2015 sono state approvate le Linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizioni e le misure di prevenzione per la tutela della salute relative alla Fibre Artificiali Vetrose (FAV). Sono interessate tutte le aziende nei cui ambienti di lavoro può essere possibile una esposizione a FAV.

Scarica allegato

Ambiente - linee guida assoggettibilità VIA

15 aprile 2015


Su G.U. serie generale n. 84 del 11 Aprile 2015 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale n. 52 del 30/03/2015 recante le Linee guida per la verifica di assoggettabilità a Valutazione di Impatto Ambientale dei progetti di competenza delle Regioni e delle Provincie Autonome, previsto dall'articolo 15 del Decreto.
Il Decreto entrerà in vigore il 26 aprile 2015.
Ulteriori informazioni

Scarica allegato


Linee d'Indirizzo per l' applicazione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro per l'industria chimica

14 aprile 2015


Sono state approvate, con Determinazione del Presidente dell'Inail n.84 del 24-03-2015, le Linee d'Indirizzo per l'applicazione di un sistema di gestione della salute sul lavoro. L'adozione di tali linee di indirizzo è da considerarsi un intervento di prevenzione, utile anche in sede di richiesta della riduzione del premio assicurativo INAIL.

Scarica allegato

Ambiente - AIA

28 gennaio 2015


Su G.U. n. 04 del 07 Gennaio 2015 è stato pubblicato il Decreto n. 272 del 13/11/2014 con il quale sono state definite le modalità di redazione della relazione di riferimento di cui all'art. 5, comma 1, lettera v-bis) del D.Lgs 152/2006. LabAnalysis supporta le aziende nella verifica della sussistenza dell'obbligo di presentazione della relazione di riferimento in base alle disposizioni di cui all'allegato 1 del DM n.272 del 13/11/14.
Ulteriori informazioni

Scarica allegato

Bando ISI 2014 - Incentivi INAIL per il miglioramento della Sicurezza

12 gennaio 2015


L'Inail mette a disposizione 267.427.404 euro per finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Le domande di partecipazione potranno essere inserite on line dal 3 marzo 2015 fino alle ore 18.00 del 7 maggio 2015.

Scarica allegato

Introduzione di nuove modalità per la classificazione dei rifiuti

8 gennaio 2015


Per la definizione e classificazione dei rifiuti, dal 1 Giugno 2015 saranno applicabili il Reg. UE 1357/2014 e la Decisione 2014/955/UE, e dal 18 Giugno 2015 anche il Reg. UE1342/2014

Ecco una presentazione delle principalì novità

Scarica allegato

Precisazioni dell'Interpello n.20/2014: Elezione del RLS nelle imprese con più di 15 lavoratori

8 gennaio 2015


La Commissione per gli Interpelli ha emesso in data 31/12/2014 le precisazioni relative all'Intepello n.20 del 06/10/2014.

Scarica allegato

Circolare N.34 del 23 Dicembre 2014: Istruzioni operative per lo svolgimento dei moduli pratici dei corsi di formazione per lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali

7 gennaio 2015


Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la Circolare n. 34 del 23-12-2014 “ Istruzioni operative per lo svolgimento dei moduli pratici dei corsi di formazione per lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali”.

Scarica allegato

Nuovo modello OT

21 novembre 2014


E' stato pubblicato il nuovo modello OT/24 per il 2015. Lo sconto è rivolto alle aziende che nel 2014 hanno adottato interventi migliorativi delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro La domanda relativa all'anno 2014 deve essere presentata in modalità telematica attraverso la sezione Servizi Online del sito www.inail.it entro il 28 febbraio 2015 Alleghiamo maggiori dettagli sulle modalità di applicazione, insieme alla modulistica e alla guida con le istruzioni per la compilazione scaricati dal sito www.inail.it.

Scarica allegato

Modifiche al D.LGS 81/08 - Testo unico in materia di Sicurezza

14 novembre 2014


A seguito di procedura sanzionatoria da parte dell’Unione Europea è stato modificato il D.Lgs. 81/08 agli articoli 28 e 29. A partire dal 25/11/2014, entrata in vigore della modifica, in caso di: - costituzione di nuove impresa - rielaborazione del documento di valutazione dei rischi per variazioni le aziende dovranno produrre ora immediatamente la documentazione prevista, per i dettagli alleghiamo le parti di testo modificate.

Scarica allegato

Decreto Reg. Lombardia n°6551 del 08-07-2014 - Piattaforme di Lavoro Elevabili

30 luglio 2014


La Regione Lombardia, Direzione Generale Salute, ha approvato il documento "Linee Guida uso delle Piattaforme di Lavoro Elevabili (Cantieri Temporanei e Mobili)" Le linee guida si articolano in: - misure generali di sicurezza - procedura di emergenza - elenco dei possibili utilizzi - schede per utilizzi specifici - sbarco in quota - check list- utilizzo PLE - dispositivi di protezione individuale - prassi amministrativa e documentazione a corredo delle PLE - macchine a noleggio - definizioni generali e specifiche - definizioni e componenti strutturali.

Scarica allegato

Decreto Regione Lombardia n°6463 del 04-07-2014 - linee guida impianti biogas

29 luglio 2014


La Regione Lombardia, Direzione Generale Salute, ha approvato il documento "Linee Guida per la gestione in sicurezza degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, mediante digestione anaerobica di substrati a matrice organica, comunemente detti biogas, nella loro fase utile" Nell'ambito dei requisiti richiesti dalle Linee Guida in oggetto, LabAnalysis offre servizio di:
 

  • supporto nella preparazione del Documento di Programmazione della Prevenzione
  • individuazione e delimitazione delle zone con pericolo di esplosione (atex)
  • supporto nella preparazione del Piano di Formazione e Addestramento del Personale 
  • elaborazione Piano di Emergenza Interno
  • pratica Prevenzione Incendio DPR 151/2001 
 

Scarica allegato

Decreto n°1819 del 5 marzo Regione Lombardia - linee guida scale portatili

15 maggio 2014


La Regione Lombardia, Direzione Generale Sanità, ha approvato il documento "Linee Guida per l'utilizzo di scale portatili nei cantieri temporanei e mobili" con il Decreto n°1819 del 5 marzo 2014 che sostituisce le precedenti linee guida approvate dalla Regione Lombardia (Decreto n°7738 del 17 agosto 2011).

Scarica allegato

Decreto 18 Aprile 2014 - decreto Capannoni

13 maggio 2014


Con Decreto del 18 Aprile del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana, serie Generale, n.106 del 9 maggio 2014 sono state individuate le informazioni da trasmettere all'organo di vigilanza in caso di costruzione e di realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, o ampliamenti e ristrutturazione di quelli esistenti (rif.art. 67 c. 2 D.Lgs. n. 81/2008).

Decreto capannoni industriali

Scarica allegato

Oneri Eliminati

Scarica allegato

Indicazioni operative rischi fisici

12 marzo 2014


Pubblicate le “Indicazioni Operative – D.L. 81/2008 Titolo VIII, Capo I, II, III, IV e V sulla prevenzione e protezione dai rischi dovuti all’esposizione ad agenti fisici nei luoghi di lavoro” – COORDINAMENTO TECNICO PER LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DELLE REGIONI E DELLE PROVINCIE AUTONOME.

Scarica allegato

D.Lgs. 19Febbraio 2014 n°19

11 marzo 2014


Pubblicato su G.U. n. 57 del 10 marzo 2014 il D.Lgs. 19 febbraio 2014, n. 19 “ Attuazione della direttiva 2010/32/UE che attua l’accordo quadro, concluso da HOSPEEM e FSESP, in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario” Il D.lgs. n°19/2014 integra il D.Lgs. 81/08 aggiungendo il Titolo X-bis “Protezione delle ferite da taglio e da punto nel settore ospedaliero e sanitario”

Decreto Ministeriale 13 Febbraio 2014

28 febbraio 2014


Si è data notizia sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2014 del recepimento delle procedure semplificate per l'adozione e la efficace attuazione dei modelli di organizzazione e di gestione della sicurezza nelle piccole e medie imprese, ai sensi dell'art. 30, comma 5-bis, del decreto legislativo n. 81/2008 e s.m.i.

News completa

Scarica allegato


Procedure semplificate MOG

Scarica allegato


Decreto 13 febbraio

Scarica allegato




Incentivi INAIL alle imprese per la sicurezza sul lavoro

23 dicembre 2013


L'INAIL con il nuovo bando 2013 ha stanziato oltre 300 milioni di euro nell'ambito delle attività promozionali per il miglioramento dei livelli di sicurezza e salute sul lavoro; lo stanziamento è destinati a progetti reallizzati da piccole e medie imprese su tutto il territorio nazionale, nei quali sia data priorità a investimento, responsabilità sociale, adozione di modelli organizzativi, sostituzione o adeguamento delle attrezzature di lavoro. Il finanziamento è costituito da un contributo, in conto capitale, pari al 65% delle spese sostenute dall'impresa per la realizzazione del progetto. L'INAIL, a partire dal 21 gennaio 2014, metterà a disposizione una procedura informatica per l'inserimento della domanda di contributo: http://www.inail.it/

Piano regionale Lombardia 2014-2018

20 dicembre 2013


Approvato dalla Regione Lombardia con D.g.r. 20 dicembre 2013 - n.X/1104, il Piano regionale 2014-2018 per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Attraverso l'attuazione del piano la Regione Lombardia si impegna nel raggiungere: - una riduzione del fenomeno infortunistico pari o superiore al 25% rispetto ai dati 2012; - una riduzione del 25% delle malattie professionali (con particolare attenzione a tumori, disturbi muscolo scheletrici e disturbi da stress) pur continuando a favorire l'emersione delle denunce delle stesse.

Scarica allegato

INTERPELLO N°18/2013 Formazione e aggiornamento dei lavoratori nominati RSPP

10 dicembre 2013


La formazione degli RSPP e ASPP è da considerarsi esaustiva e ridondante rispetto a quella prevista per i lavoratori e per i preposti.

Scarica allegato

Legge n.99/2013

10 settembre 2013


Il 22 agosto 2013 è stata pubblicata sulla G.U. n. 196 la Legge n.99/2013
di conversione del Decreto Legge n.76/2013, con alcune modifiche.

Legge

Scarica allegato


Annotazioni

Scarica allegato



Legge 98-2013

10 settembre 2013


Il 20 agosto 2013 è stata pubblicata sulla G.U. n. 194 la Legge n.98/2013 di conversione del Decreto Legge n.69/2013 (“DECRETO DEL FARE”) con alcune modifiche rispetto al decreto.

Legge

Scarica allegato


Annotazioni

Scarica allegato



Regione Lombardia d.d.s. 7472 del 05-08-2013

9 settembre 2013


Sistema di accreditamento attività formazione ed aggiornamento 
per l’abilitazione all’uso di specifiche attrezzature.

Decreto Legge

Scarica allegato


Annotazioni

Scarica allegato



Decreto Lavoro

2 luglio 2013


Pubblicato sulla G.U. n.150 del 28-6-2013 il Decreto Legge n°76 ("Decreto Lavoro")
che modifica anche alcune norme su salute e sicurezza sul lavoro previste dal D.Lgs. 81/2008 relative a entità delle sanzioni e adempimenti per i contratti di somministrazione.

Testo completo

Scarica allegato


Annotazioni

Scarica allegato

Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia

25 giugno 2013


In data 22 giugno 2013 è entrato in vigore il DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n°69. Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia Le disposizioni dovranno essere convertite in legge dal Parlamento entro 60 giorni, pena la decadenza. Riassumiamo le principali variazioni in materia di Sicurezza e Salute.

Testo completo legge

Scarica allegato


Annotazioni

Scarica allegato



Circolare n° 21

12 giugno 2013


Il 10 giugno 2013 è stata emessa la Circolare n° 21 relativa all’Accordo 22-02-2012 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano concernente l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione, in attuazione dell’art.73, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e succesive modifiche ed integrazioni. La circolare fornisce alcuni chiarimenti applicativi.

Scarica allegato


Norme CEI EN 62306:2012

4 giugno 2013


Il primo febbraio 2013 è stata pubblicata la serie di Norme CEI EN 62306:2012 relative alla protezione contro i fulmini e relativa Valutazione del Rischio.

News completa

Scarica allegato



Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.124 del 29 maggio 2013 il DPR n°59 del 13 marzo 2013 relativo al regolamento della disciplina dell' Autorizzazione Unica Ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale per piccole e medie imprese e impianti non soggetti ad AIA.

News completa

Scarica allegato